YIP – La Cartella Stampa con tutte le info

Comunicato Stampa

YES IT’S POSSIBLE!
MARCO BERRY LANCIA UNA NUOVA SFIDA

Lo showman pronto ad affrontare l’iter di preparazione degli astronauti

Torino, 4 maggio – Credere nella bellezza dei sogni, lottare e raggiungere i propri obiettivi, a qualsiasi età e nonostante gli ostacoli che la vita può metterti davanti, per dimostrare che la parola impossibile non esiste. È questo il cuore del nuovo progetto di Marco Berry, “Yes it’s possible”, con il quale il celebre volto televisivo e showman lancia una sfida audace e un messaggio positivo a chiunque abbia smesso di credere in se stesso e nei propri sogni.

Tutto parte dalla promessa fatta ad un ragazzino di 13 anni che ha rinunciato a combattere, sorpreso o bloccato da una vita troppo difficile. <Ho incontrato questo ragazzo di 13 anni, in sovrappeso, bullizzato, con molte materie insufficienti, non ha più sogni o almeno ha smesso di crederci – dichiara Marco Berry – spesso non facciamo che piangerci addosso, non smettiamo di lamentarci per ogni cosa, abbiamo smesso di reagire ma soprattutto abbiamo smesso di sognare. Yes it’s possible nasce proprio per dimostrare a tutti che i sogni, anche quelli apparentemente più irraggiungibili, si possono realizzare perché il sogno è ricchezza, è passione, è una forza che ti permette di superare qualsiasi ostacolo>.

Una promessa che può estendersi a chiunque sia rassegnato e abbattuto dalla vita per dimostrare che i sogni sono possibili, realizzabili ma occorre lottare e non temere i fallimenti e gli errori perché le sconfitte sono un tesoro di informazioni. <Da oggi voglio fare una promessa – prosegue Berry – inizierò a prepararmi e allenarmi per tentare di superare tutte le prove e i test alle quali vengono sottoposti gli astronauti professionisti>.

Per raggiungere il suo obiettivo Marco dovrà allenarsi duramente ogni giorno, conseguire una preparazione fisica, scientifica e mentale ineccepibile, imparare più lingue – tra cui il russo – e superare tutte le prove alle quali vengono normalmente sottoposti gli astronauti.

Attraverso “Yes it’s possible” Marco Berry lancia così un messaggio di speranza per dimostrare che credere nei propri sogni, lavorare, impegnarsi duramente per realizzarli può portare chiunque a raggiungere obiettivi apparentemente irrealizzabili.

Professionisti ed eccellenze nel panorama nazionale e internazionale lo aiuteranno nella preparazione: Stefano e Luciano Gemello (Docenti SUISM, preparatori atletici), il professor Matteo Pincella (nutrizionista), il professor Giuseppe Vercelli (Psicologo e Psicoterapeuta) sono solo alcuni dei nomi che collaboreranno al progetto.

E di energie ne serviranno molte, per affrontare i test che Marco dovrà superare, in un confronto continuo con sé stesso, con gli elementi naturali, gli imprevisti. Distribuiti in Italia, ma anche all’estero, ecco alcune delle prove da superare:

  • Addestramento in acqua (USA o Germania) – Simulazione di Gravità ridotta

  • NO Gravity – Il Volo Parabolico Zero G

  • Jump (Italia)

  • Accelerazione nella Centrifuga

  • Grotte – Lo studio delle dinamiche di Gruppo

  • Mare Aperto – In acqua per 24 ore (Sardegna)

  • Sopravvivenza (Siberia)

  • Preparazione nella Galleria del Vento (Londra)

  • In Volo con aereo ad alta prestazione (Italia)

  • Corso da Pilota (Roma o Torino)

Marco sarà inoltre affiancato e supportato da grandi partner come TIM che ne condividono gli obiettivi. I progressi del progetto potranno essere seguiti anche attraverso il sito web www.yesitspossible.it , sul quale è inoltre possibile reperire tutte le informazioni.

La promessa è importante e la sfida lo è ancora di più. Diventare il primo civile ad andare nello Spazio? Sì, forse è possibile. Anzi, Yes it’s possible!

GRUPPO TIM

TIM è una delle maggiori realtà dell’Information and Communication Technology in Italia. Diffondere l’esperienza digitale nella vita delle persone, nelle case, nelle città, nel business, portando una connettività sempre più intelligente, è il suo obiettivo. Le sue infrastrutture a banda ultralarga, su fibra e LTE, sono alla base di questa trasformazione.

TIM è impegnata a soddisfare le più avanzate e sofisticate esigenze del cliente con servizi e soluzioni all’avanguardia, per garantire la migliore e più coinvolgente customer experience.

Al centro della  sua  offerta troviamo convergenza e  soluzioni  quadruple play: telecomunicazioni fisse e mobili, internet, contenuti digitali premium – a partire da video, gaming e musica -, piattaforme cloud evolute e soluzioni IT. Tutto proposto in pacchetti flessibili e modulabili in base alle esigenze delle famiglie e delle imprese e su piattaforme facilmente accessibili da diversi device.

All’estero TIM Brasil è uno dei principali player. Leader nella copertura 4G, punta ad estendere la rete mobile di nuova generazione.

Logo Sfera

IL MODELLO S.F.E.R.A.©

S.F.E.R.A. è un modello di analisi e di intervento sulla prestazione, che attraverso domande specifiche riesce a evidenziare quali sono le aree psicologiche da potenziare per ottenere una prestazione d’eccellenza. La mente svolge un ruolo fondamentale nell’analisi e nella massimizzazione della prestazione sportiva e in ogni attività competitiva umana. Conoscere, padroneggiare e incorporare i meccanismi mentali permette a ogni atleta e a ogni individuo impegnato in una sfida personale di agire consapevolmente sui fattori psicologici fondamentali per conseguire la propria high performance. Sviluppato dal prof. Giuseppe Vercelli e dal suo team all’interno dell’Unità Operativa di Psicologia dello Sport, del Centro Ricerche in Scienze Motorie dell’Università degli Studi di Torino, è stato presentato alla comunità scientifica internazionale in occasione del XII IPPS World Congress of Sport Psychology (Marrakech, giugno 2009).

S.F.E.R.A. rappresenta il modello di riferimento, riconosciuto nel panorama internazionale, per lo sviluppo della prestazione e dell’intelligenza agonistica. È attualmente applicato in svariati ambiti sportivi e professionali, tra i quali FISI (Federazione Italiana Sport Invernali), FICK (Federazione Italiana Canoa e Kayak), FIPAV (Federazione Italiana Pallavolo), FITARCO (Federazione Italiana di Tiro con l’Arco), FASI (Federazione Arrampicata Sportiva Italiana), Juventus Football Club e all’interno del CONI durante le manifestazioni olimpiche. In ambito accademico il modello S.F.E.R.A. è argomento di docenza all’interno della facoltà di Scienze Motorie dell’Università degli Studi di Torino ed è stato insegnato all’interno del programma multidisciplinare della Bocconi di Milano. È attualmente in atto una partnership con la SAA (Scuola di Amministrazione Aziendale, facoltà di Economia dell’Università di Torino) per l’utilizzo del modello per le piccole e medie imprese. In ambito organizzativo e manageriale è utilizzato in importanti aziende in ambito formativo e come procedura di business coaching.

PROF. GIUSEPPE VERCELLI

Psicologo e psicoterapeuta, docente di Psicologia Sociale e di Psicologia dello Sport e della Prestazione Umana presso l’Università degli Studi di Torino, è il Responsabile Scientifico del Corso di Perfezionamento in Psicologia dello Sport.

Studioso ed esperto di psicologia della prestazione e delle applicazioni in ambito sportivo, organizzativo e manageriale, ha insegnato presso l’Università Bocconi di Milano e presso la Facoltà di Economia dell’Università di Torino.

È autore di pubblicazioni divulgative e scientifiche tra le quali i saggi Vincere con la Mente e L’intelligenza agonistica, oltre a Il Potere nascosto dell’Ombra e Psicologia dell’alta prestazione nel trading.

Ha partecipato alle Olimpiadi di Torino 2006, Pechino 2008, Vancouver 2010, Londra 2012 e Pyeongchang 2018 come psicologo ufficiale del CONI e alle Olimpiadi di Sochi 2014 e Rio 2016 come consulente. È responsabile dell’Area Psicologica di Juventus F.C. dal 2011 e del Centro di Psicologia dello Sport e della Prestazione Umana “Umbro Marcaccioli”.

Inoltre è il responsabile della Psicologia e Psicoterapia dello Juventus Medical Centre e Psicologo dello sport nelle Federazioni FISI, FICK, FITARCO, FASI e FIPAV.

Logo Palestre_torino_2013b

6 CENTRI FITNESS NEL CUORE DI TORINO

Palestre Torino, realtà sportiva affermata e prestigiosa sul territorio torinese, ha l’obiettivo della diffusione del fitness e del benessere, attraverso la consulenza di personale qualificato e servizi di eccellenza, offrendo al cliente innovazione, professionalità e qualità dei servizi.

Palestre Torino, realtà sportiva affermata e prestigiosa sul territorio torinese. Il gruppo con a capo Luciano Gemello, trainer di grande esperienza e notorietà a livello nazionale ed europeo, dopo aver consolidato le location storiche di Via Assarotti e Via Braccini (CUS Torino) ha iniziato a sviluppare un percorso di crescita ed espansione finalizzato a creare un circuito di palestre sul territorio torinese e italiano; ogni centro è caratterizzato da una sua caratteristica strutturale peculiare, che lo rende unico. ALL’ATTIVO CI SONO 6 CLUB: Club Assarotti, Club Trapani, Club Heron, Club Duchessa, Club Glicini e Club Braccini.

MISSION E OBIETTIVI

L’obiettivo di base è la diffusione del fitness e del benessere, attraverso la consulenza di personale qualificato e servizi d’eccellenza, offrendo al cliente innovazione, professionalità e qualità dei servizi. Il gruppo Palestre Torino ad oggi si occupa anche di promuovere lo sport verso i giovani con eventi di carattere sportivo e ludico, mostre di beneficenza, stage delle varie discipline sportive: attività in acqua, attività musicali e fitness masterclass.

EXCLUSIVE PLACE

La nostra sede VILLA GLICINI: la struttura sportiva, collocata nel cuore del Parco del Valentino (viale Ceppi) di fianco alla Facoltà di Architettura di Torino, è immersa nel verde e nella natura di uno dei parchi più prestigiosi e noti della capitale Sabauda.

PERSONAL TRAINING

Grazie all’esperienza pluriennale del Dott. Luciano Gemello ad oggi Palestre Torino e PHT (prima società di Personal HomeTrainer in Italia) sono il punto di riferimento del personal training italiano. Attraverso 50 trainer selezionati e formati, Palestre Torino è in grado di soddisfare qualsiasi necessità dei propri clienti a livello fitness: sedute di personal training a domicilio, allenamenti di tonificazione, allenamenti riabilitativi e posturali, gestione Centri Sportivi Aziendali e corsi di chinesiologia e formazione sportiva.

Luciano Gemello, Ph.D.

Fondatore e Direttore Generale di “Palestre Torino dal 1964”. Diploma ISEF (Torino); Laurea STAPS Management dello Sport (Lione); Laurea Scienze Motorie (Torino); Dottorato di ricerca in Metodologie Molecolari e Morfo-funzionali applicate all’Esercizio Fisico (Urbino). Ama definirsi Personal Trainer, ruolo nel quale è riconosciuto quale importante esponente a livello internazionale. Imprenditori, personaggi televisivi e dello spettacolo, atleti professionisti di svariate discipline sportive hanno seguito, e seguono, i suoi particolari e innovativi programmi di allenamento. Numerose le pubblicazioni, è autore di alcuni libri che spaziano dalla ricerca scientifica al commerciale. Molto importante il suo impegno nello studio dell’influenza dell’attività fisica nella prevenzione primaria e secondaria del carcinoma mammario. Presidente di Centro Ricerche Performance e Benessere. Importante la sua passione per comunicare quanto uno stile di vita corretto possa essere fattore determinante per una vita più lunga ed in salute.

YIP – La Conferenza Stampa in Altec
LORO SOSTENGONO YIP

I NOSTRI PARTNER

Con la loro collaborazione, la loro esperienza, il loro know-how un progetto come Yes It’s Possible ha tutte le carte per diventare un nuovo punto di riferimento.
Restiamo in contatto!

RACCONTA LA TUA YIP IDEA!

Non esitare! Scrivimi per raccontare la tua idea, la tua iniziativa, il tuo progetto.
Insieme possiamo rendere ancora più grande Yes It's Possible!

YES IT'S POSSIBLE:

Un progetto di
Marco BERRY

Prodotto da:
EvolutionTo srl
www.evolutionto.com

Phone:

Tel: (+39) 011 192 11 940
Fax: (+39) 011 192 11 942

e-mail:

info@yesitspossible.it

VUOI SAPERNE DI PIU'?

SCARICA LA BROCHURE

[contact-form-7 id=”312″]